skip to Main Content

Itineraries

Santarcangelo, NATURE WALKS

NATURE WALKS

Absolutely not to be missed is a walk along the river Marecchia. The trails are also perfect for bicycles and mountain bikes. You’ll be surrounded by lush vegetation and the sounds of nature, and in the spring time fragrant plants and flowers will add colour and spice to your walk.

Pista-Ciclabile-a1The Marecchia offers a perfect location to immerse yourself in the tranquility of nature and discover the marvellous microcosm by small lakes, vineyards and fields.

 

Entrance to the trail (left side of the river): from Piazza Ganganelli take Via Nanni and continue straight on, pass two roundabouts (the route has a cycle path), turn left on Via Vecchia Marecchia, then in Via Calatoio Ponte and finish in Mutonia (home of the Mutoid Waste Company) where the trail starts.

The trail runs East as far as Rimini and West as far as Ponte Verucchio.

The trail towards Rimini is quite stony, so is recommend especially for mountain bikers.

Following the trail towards Ponte Verucchio, you’ll come across a Quarry park with fossil deposits (locality Poggio Torriana) and the Sapignoli Mill that is located in a magnificent park where you can stop for a picnic.

 

 

 

From Ponte Verucchio you can continue along the left side of the river up to the Sanctuary of the “Madonna di Saiano”,

 

la_porta3an important pilgrimage destination and a place of prayer, located on a rocky outcrop overlooking the valley ( 2.5 km from the bridge).

The path that leads to the sanctuary is especially beautiful and offers a rare serenity.

For more seasoned walkers, carry on to the village of Montebello (the assent is around 300m and just 2km from “Madonna di Saiano”).

img_1451verucchiomarecchia

Just behind the village you’ll find the Natural Oasis “Oasi Naturalistica Nate”.

 

From Ponte Verucchio, following an uphill path, you’ll be able to visit the beautiful medieval town of Verucchio (3.5 km from the bridge).

 

Entrance to the trail (right side of the river): from Piazza Ganganelli take Via Dante Nanni and continue straight on, after three roundabouts (the route has a cycle path) cross the bridge over the river Marecchia, turn right onto the cycle path that will take you straight to Ponte Verucchio.

At the beginning of the trail you’ll find a beautiful lake where people go canoeing, and along the path theres a charming golf course.

A pleasant halfway stop is at the Marecchia Park,
parcomarecchia

a lovely green park where you can enjoy a picnic or refreshments at the small bar (restrooms are also available). In spring families gather round the barbecue pits for family grills and enjoy the shade offered by the lush vegetation, while the children play on the playground.

It’s possible to follow the trail in the opposite direction to that indicated above passing under the bridge that crosses over the river to reach the Ponte Tiberio (Tiberius Bridge) of Rimini and the sea. Along the way there are no rest areas so we suggest to start your journey equipped with an adequate supply of drinking water. The trail does not present any particular difficulties.

Distances: Piazza Ganganelli to the bridge over the river Marecchia 1.8 km; from the bridge over the river Marecchia to Ponte Verucchio 9 km; from the bridge over the river Marecchio to Rimini 9 km.

Length4 ore
Distancevedi descrzione
How to approach the itineraryA piedi o in bici

In details...

Ingresso al percorso (lato SINISTRO del fiume)
Stop1

Ingresso al percorso (lato SINISTRO del fiume)

Da piazza Ganganelli prendere via Dante di Nanni e proseguire diritto, superate due rotonde (il percorso è ciclabile), girare a sinistra in via Vecchia Marecchia, poi in via Calatoio Ponte ed arrivo a Mutonia da cui si accede alla ciclabile.

Il sentiero è interamente percorribile in entrambe le direzioni fino a Rimini e a Ponte Verucchio.

In direzione Rimini, il percorso è consigliato agli amanti della mountain bike, poiché sassoso.

In direzione Ponte Verucchio, si incontra, in località Poggio Torriana, il giacimento fossilifero del parco della cava e, a seguire, il Mulino Sapignoli visitabile, situato in un magnifico parco in cui è possibile sostare per un picnic.

Stop2

Da Ponte Verucchio è possibile proseguire, costeggiando il lato sinistro del fiume, fino ad arrivare al Santuario Madonna di Saiano, importante meta di pellegrinaggio e luogo di preghiera, situato su uno sperone roccioso a picco sulla vallata (dista 2,5 km dal ponte).

È raggiungibile percorrendo un sentiero immerso completamente nel silenzio della natura incontaminata.

Per i più esperti (il dislivello è di 300 metri) il percorso continua fino al caratteristico borgo di Montebello (dista 2 km da Madonna di Saiano).

Alle spalle del borgo è situata l’Oasi Naturalistica Natè.

Stop3

Da Ponte Verucchio è possibile raggiungere, percorrendo un sentiero in salita, anche la cittadella medievale di Verucchio (dista 3,5 km dal ponte).

Ingresso al percorso (lato DESTRO del fiume)
Stop4

Ingresso al percorso (lato DESTRO del fiume)

Da piazza Ganganelli prendere via Dante di Nanni e proseguire diritto, superate tre rotonde (il percorso è ciclabile) ed il ponte sul Marecchia, girando a destra ci si immette nella pista ciclabile che costeggia il fiume fino ad arrivare a Ponte Verucchio.
All’inizio del percorso si può ammirare uno splendido lago in cui è praticata canoa e lungo il sentiero un bellissimo campo da golf.

Stop5

A metà percorso consigliamo una piacevole sosta presso il Parco Marecchia, ricco di vegetazione, per concedersi un picnic o semplicemente per rinfrescarsi o bere qualcosa nel piccolo bar allestito nel parco, in cui sono disponibili servizi igienici. In primavera il parco è affollato da famiglie con bambini ed è possibile cuocere carne alla griglia e sostare all’ombra della ricca vegetazione.

Stop6

Immettendosi nel sentiero, è possibile percorrere la ciclabile in direzione contraria a quella indicata in precedenza, passando sotto il ponte sul Marecchia per raggiungere il ponte di Tiberio di Rimini ed il mare. Segnaliamo che lungo il percorso non esistono aree di ristoro per cui suggeriamo di munirsi di riserve d’acqua. Il sentiero è facilmente percorribile.

I comuni dell'itinerario